16.2 C
Napoli
giovedì, Febbraio 29, 2024
PUBBLICITÀ

Notte di orrore a Napoli, la denuncia di una 29enne: “Mi hanno drogata e poi violentata”

PUBBLICITÀ

Drogata e violentata la notte di Capodanno a Napoli: la denuncia è di una ragazza di 29 anni. La vicenda, sulla quale la Procura ha avviato un’inchiesta, sarebbe avvenuta, secondo quanto riferiscono organi di stampa, nel quartiere del Vomero.

La giovane, che non risiede più a Napoli, ha riferito di aver trascorso la serata da amici; ad un certo punto si sarebbe allontanata con una persona in auto per un giro e poi sarebbe andata in un’altra casa. A questo punto la ricostruzione diventa incerta: la ragazza potrebbe essere stata vittima della cosiddetta ‘droga dello stupro‘ e aver subito la violenza sessuale. Circostanze sulle quali indagano gli inquirenti.

PUBBLICITÀ

La ragazza era rientrata in città per il periodo natalizio. Nella notte di Capodanno è stata ospite di amici di infanzia per salutare il nuovo anno. Nella denuncia presentata il 2 gennaio alla Polizia non si fa esplicito riferimento alla ‘droga dello stupro’ (che, come è noto, rende difficoltosa la ricostruzione dopo di quanto avvenuto). In ogni caso la ragazza potrebbe aver assunto effettivamente e inconsapevolmente lo stupefacente trovandosi così in uno stato di assoggettamento psico-fisico. Accompagnata dalla madre, in Procura – del caso si occupa i pool reati contro le fasce deboli, guidato dall’aggiunto Raffaello Falcone – la giovane ha ricostruito la vicenda secondo quanto è riuscita a ricordare.

Le indagini

Gli investigatori avrebbero avviato esami specifici per ottenere riscontri specie in relazione alle due circostanze che sono state indicate: la presenza di sostanze tossiche che potrebbero aver reso nulla la volontà di reazione della giovane e la presenza di riscontri sull’ipotesi di violenza sessuale. In questo contesto e in un quadro di cautela ci sarebbe già una precisa pista investigativa. Un uomo avrebbe organizzato una trappola a base di stupefacenti e di atteggiamenti subdoli. Gli investigatori utilizzeranno anche le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nelle strade del quartiere napoletano e ricostruiranno la vicenda anche attraverso il racconto delle altre persone in qualche modo coinvolte nei contatti con la la 29enne, conoscenti e amici. (ANSA)

 

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Melissa Satta si difende dopo la rottura con Berrettini: “Io ossessionata dal sesso? Fake news”

Melissa Satta, la nota showgirl televisiva, è tornata ancora una volta sotto i riflettori. Dopo la recente rottura con la...

Nella stessa categoria