24.8 C
Napoli
lunedì, Maggio 16, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

GIUGLIANO, POZIELLO (RIFONDAZIONE): «STOP ALLA CRISI, MAGGIORANZA AL BIVIO»


«Il risultato delle elezioni politiche nel Comune di Giugliano rappresenta una chiara pronuncia dei cittadini rispetto ai tre anni di gestione Taglialatela. Quello del 9 e 10 aprile è stato un voto di protesta nei confronti dell’immobilismo, politico e non solo, in cui il sindaco ha gettato la terza città della Campania». Lo afferma Antonio Poziello, capogruppo del Prc al Consiglio comunale di Giugliano, commentando la crisi che interessa il centrosinistra locale. «Il voto di aprile – che ha sostanzialmente ridimensionato la Margherita e l’area moderata dell’Unione, ma che ha soprattutto accresciuto i consensi per Forza Italia – rappresenta una bocciatura sostanziale del sindaco, delle modalità di relazionarsi con la coalizione e dell’asse preferenziale instaurato con Margherita, i repubblicani e gli altri sconfitti dal voto», dichiara Poziello. Per l’esponente di Rifondazione comunista «occorre cambiare registro all’interno della maggioranza». «Di fronte all’immobilismo totale, di fronte ad un pronunciamento degli elettori che ci chiedono di cambiare – aggiunge Poziello – noi riteniamo che il centrosinistra debba porsi degli obiettivi concreti per ripristinare la serietà della politica a Giugliano». Il partito di Bertinotti ha la sua ricetta. «Rilanciare la coalizione è la sfida che attende il sindaco. Per far sì che questo avvenga è necessario che, all’interno dell’Unione, si recuperi un dialogo che al momento non vediamo. Attualmente, infatti, si continua a perseverare in logiche di scontro ad ostacoli, mettendo alcune forze in condizione di abbandonare la maggioranza», continua il consigliere.



«Il Prc, da parte sua, ritiene che la coalizione sia di fronte ad un bivio: o recuperare la governabilità del Comune o prendere atto del fallimento e adottare gli opportuni provvedimenti. Altre strade non esistono». «Rifondazione – è scritto in una nota – ha avviato una discussione al proprio interno per capire come comportarsi, non avendo comunque perso la speranza di offrire alla città un governo di centrosinistra stabile, una coalizione che sia capace di interpretare la domanda di cambiamento che arriva dai cittadini di Giugliano».


«Rispetto all’assegnazione delle deleghe, poi, la posizione del partito è chiara. Dal momento che è stata posta la condizione di revocare al Prc l’assessorato allo sport – dice Poziello – allora è opportuno che la delega, in questo caso, resti al sindaco. Solo così potrà essere garantita una amministrazione oculata degli impianti sportivi, o attraverso una gestione pubblica o comunque attraverso un operatore privato che operi al servizio della città»

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Truffe per comprare Suv di lusso, colpo alle agenzie in provincia di Napoli

Truffe per comprare Suv di lusso, colpo alle agenzie in provincia di Napoli.  Per aggirare il fisco avevano attestato...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria