25.3 C
Napoli
venerdì, Maggio 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

AMMINISTRATIVE A VILLARICCA, FRANCESCO GUARINO (FI): «PUNTIAMO SU GAUDIERO»


«Se il candidato sarà al di sopra delle parti, io farò un passo indietro». Mimmo Palladino, esponente di “Villaricca Nostra”, forse ancora per poco, dopo l’annuncio del probabile rientro nelle file di Fi, assicura che sta lavorando per tenere unita la Casa delle Libertà nell’interesse comune di tutti i partiti. Le primarie? «una bellissima iniziativa, ma senza voler fare dietrologia, oggi la situazione è cambiata, è stato ristabilito l’ordine e gli equilibri interni alla Cdl sono mutati. Dopo il commissariamento di Forza Italia è emerso che le primarie non sono state riconosciute dagli organi provinciali e regionali, perché realizzate senza un accordo con Cesaro e Casentino – (i coordinatori territoriali del partito di Berlusconi) – Tra pochi giorni avremo una quadro completo sullo schieramento e sul candidato unitario del centrodestra a Villaricca». Palladino non esclude quindi un suo coinvolgimento nella corsa alla carica di canditato a sindaco, ma ammette che un nome “super partes” come quello di Enzo Cacciapuoti, ginecologo e commissario di Fi a Villaricca oppure quello del magistrato Franco Gaudiero potrebbero riportare la pace e la coesione all’interno della Cdl, convincendolo dunque a retrocedere dalla sua attuale posizione.
Sulla stessa linea sono le parole di Francesco Guarino 28 anni, ex coordinatore giovanile del partito di Berlusconi a Villaricca: «abbiamo sostenuto, allora, la candidatura di Pina Cavaliere, poi però ci sono stati alcuni passaggi politici non trascurabili, il commissariamento di Fi e il mancato riconoscimento, gia all’epoca delle primarie, dell’Udc che ha sempre sostenuto che le primarie non sono uno strumento della cultura di centrodestra, quindi, accettare la candidatura della Cavaliere, per loro sarebbe stata una forzatura». Guarino in ogni caso non esclude che il candidato potesse essere la stessa Pina Cavaliere, ma le trattative sono ancora in corsa e il nome più accreditato, al momento, sembra proprio quello di Franco Gaudiero. «Stiamo lavorando sul programma – aggiunge Guarino – le cose a Villaricca non sono come sembrano, l’attuale amministrazione ha lavorato solo “di facciata”, trascurando i problemi reali di Villaricca, ci sono progetti avviati dall’amministrazione Campanile non ancora realizzati, anzi molti sono fermi, e il nuovo look della circumvallazione non è più importante dei problemi di Via Napoli, zona avviata ormai al degrado, sede del mercato rionale che ogni venerdì rende impenetrabile l’accesso ai mezzi di soccorso in un’area ad altissima densità abitativa. Per non parlare poi del centro storico, privo di un piano parcheggio e di “Villaricca 2” che riceve contentini solo durante le campagne elettorali. I soldi vanno spesi bene! I consulenti? Sono sempre gli stessi! Le ditte? Sono sempre le stesse!». Dunque lo scenario è ancora incerto, ma sembra chiaro che i probabili candidati sono: Pina Cavaliere (An), Mimmo Palladino (Fi?), Enzo Cacciapuoti (Fi) e Franco Gaudiero (Fi), quet’ultimo, al momento, il più accreditato, ma dalle recenti dichiarazioni di Pina Cavaliere non si può escludere nella Cdl una partecipazione “a due” alla corsa per la carica più alta del comune di Villaricca.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ras ucciso per un sospetto, ergastolo confermato per gli Abete-Abbinante

Un sospetto. Un semplice sospetto. Bastava poco per morire nella Secondigliano dilaniata dalle faide di camorra. E’ questo l’incipit...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria