Le bruciano l’auto dopo lo scippo, arrestati due fratelli in provincia di Napoli

Torre Annunziata. Le bruciano l'auto dopo lo scippo, arrestati due fratelli in provincia di Napoli [Foto d'archivio]
Torre Annunziata. Le bruciano l'auto dopo lo scippo, arrestati due fratelli in provincia di Napoli [Foto d'archivio]

Prima lo ‘scippo’, poi l’auto bruciata. Ieri pomeriggio i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata hanno arrestato 2 fratelli. Si tratta di Gianluca Villa e Antonio Villani, rispettivamente di 31 e 42 anni. Questi sono ritenuti dagli investigatori presunti responsabili di rapina, lesioni e incendio.

I fatti accaduti a Torre Annunziata

La vittima dei due arrestati è stata una donna di 44 anni che, lo scorso dicembre, aveva denunciato i fratelli dopo che questi ultimi le avevano rubato  la borsa. Diversi giorni dopo la denuncia, però, gli autori della rapina gli incendiano anche l’auto, una Fiat Punto in via IV Novembre. Le fiamme hanno coinvolto anche altre due vetture ed una pizzeria della zona.

Secondo l’ipotesi accusatoria, Antonio Villani, riconosciuto grazie alle immagini di videosorveglianza, avrebbe materialmente appiccato l’incendio alla vettura, verosimilmente per impedire alla donna, che aveva riconosciuto gli autori dello scippo, di rivolgersi alle forze dell’ordine per denunciare il fratello. Per i 2 indagati – per i quali ovviamente vale la presunzione d’innocenza fino a sentenza definitiva – è scattato l’arresto ed il trasporto a Poggioreale.

Le altre notizie – Raid in un deposito a Giugliano, banda immortalata nel video

Raid in un deposito a Giugliano, banda immortalata nel video. Un gruppo di 5 banditi ha tentato un furto all’interno di un deposito di strumenti musicali in via Santa Maria a Cubito a Giugliano. L’episodio si è verificato nella notte tra il 4 e 5 giugno. Dal video è possibile distinguere il gruppo, a volto coperto e in possesso di cric, arrivare sul posto a bordo di una Multipla.

Dopo aver aperto il cancello si sono introdotti nel deposito di strumenti musicali. Come denunciato dal titolare dell’attività hanno tentato di rubare pc portatili, ma sul posto è arrivata la vigilanza che ha sventato l’azione criminale: la banda si è data poi alla fuga. Il titolare ha sporto denuncia alla polizia di Giugliano, che ha avviato le indagini acquisendo i filmati. Purtroppo l’azienda ha già subito episodi criminali.

IL VIDEO DELLA BANDA IN AZIONE