Giugliano. Era il terrore dei supermercati, sconto di pena per un 28enne

supermercato
supermercato

I carabinieri delle stazioni di Varcaturo e Giugliano lo avevano arrestato per aver commesso due rocambolesche rapine. Si tratta di Gaetano Marino, 28anni, residente a Giugliano (arrestato congiuntamente a Antonio Raimondo, 23 anni, residente a Villaricca, nonché Francesco D’Alterio, 20 anni di Giugliano). Il giovane ricevette una condanna per aver commesso due rapine a due supermercati, a Cassino ed a Varcaturo. Rimedió 2 anni ed 8 mesi dal Giudice del Tribunale di Cassino e di 3 anni e 6 mesi dal GIP del Tribunale di Napoli Nord per la rapina di Varcaturo, per un cumulo di 6 anni e 2 mesi. Adesso la svolta: il Tribunale di Napoli Nord, nella persona del Giudice Matilde Boccia, accogliendo l’istanza di riconoscimento del vincolo della continuazione, sostenuta dall’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, ha rideterminato la pena in 3 anni e 9 mesi, concedendo quindi uno sconto di pena di 2 anni e 5 mesi di reclusione.

Il raid nei supermercati

Con volto travisato da casco integrale e armati di pistola avevano fatto irruzione nel supermercato MD sulla via Domitiana. Dopo aver minacciato i cassieri si erano fatti consegnare l’intero incasso, dandosi poi alla fuga in sella a 2 moto. I militari dell’arma li hanno identificati, con indagini tradizionali e dalla visione di fotogrammi estrapolati da sistemi di video sorveglianza. I 3 bloccati nelle loro abitazioni. Nella casa di D’Alterio i carabinieri hanno rinvenuto una pistola scenica senza tappo rosso, uno dei 2 scooter utilizzati per compiere la rapina e parte del bottino. Identica rapina commessa a Cassino.  A Gaetano Marino furono concessi gli arresti domiciliari, però fu arrestato nuovamente perché fu trovato in possesso di stupefacent. L’uomo è adesso detenuto presso il carcere di Sant’Angelo dei Lombardi. Specialisti nei raid ai supermercati.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook