La banda del buco era pronta a colpire, i carabinieri di Giugliano scoprono un tunnel

La banda del buco era pronta a colpire, i carabinieri di Giugliano scoprono un tunnel
La banda del buco era pronta a colpire, i carabinieri di Giugliano scoprono un tunnel

Era pronta a colpire di nuovo la banda del buco a Giugliano. Rapido e tempestivo l’intervento dei militari dell’Arma della Compagnia di Giugliano. I carabinieri, guidati dal capitano Andrea Coratza, hanno evitato il raid del gruppo di malviventi nel centro storico. Scoperto un tunnel di un metro di diametro e oltre 4 metri e mezzo di profondità in Via Dante Alighieri. Il foro era in un seminterrato parte di un ex plesso scolastico.

Le indagini sulla banda del buco

Quel foro poteva essere un facile passaggio che avrebbe potuto garantire a malintenzionati facile accesso al sistema fognario e poi agli svariati obbiettivi sensibili della zona. Nei pressi ci sono infatti 2 uffici postali e un istituto bancario.
Durante il sopralluogo, i carabinieri della stazione di Giugliano – allertati da personale della ditta edile alla quale erano stati affidati i lavori di ristrutturazione  – hanno rinvenuto e sequestrato guanti in lattice con tracce biologiche, un piede di porco, vari scalpelli, martelli e cacciaviti. Continuano le indagini per identificare i responsabili.

La scorsa settimana i malviventi della banda del buco hanno messo a segno un colpo all’interno della nota gioielleria Pennacchio al corso Campano. I banditi sbucarono dalle fogne nel pieno pomeriggio sorprendendo i titolari che erano all’interno con alcuni clienti.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

Era pronta a colpire di nuovo la banda del buco a Giugliano. Rapido e tempestivo l’intervento dei militari dell’Arma della Compagnia di Giugliano. I carabinieri, guidati dal capitano Andrea Coratza, hanno evitato il raid del gruppo di malviventi nel centro storico. Scoperto un tunnel di un metro di diametro e oltre 4 metri e mezzo di profondità in Via Dante Alighieri. Il foro era in un seminterrato parte di un ex plesso scolastico.

Le indagini sulla banda del buco

Quel foro poteva essere un facile passaggio che avrebbe potuto garantire a malintenzionati facile accesso al sistema fognario e poi agli svariati obbiettivi sensibili della zona. Nei pressi ci sono infatti 2 uffici postali e un istituto bancario.
Durante il sopralluogo, i carabinieri della stazione di Giugliano – allertati da personale della ditta edile alla quale erano stati affidati i lavori di ristrutturazione  – hanno rinvenuto e sequestrato guanti in lattice con tracce biologiche, un piede di porco, vari scalpelli, martelli e cacciaviti. Continuano le indagini per identificare i responsabili.