scandalo de luca figliuolo campania
Foto di archivio

Stamattina Vincenzo De Luca ha lanciato la sfida al commissario straordinario Francesco Figliuolo in merito alle vaccinazioni. Il Presidente della Regione era presente a Benevento in occasione dell’apertura dello sportello Spazio Lavoro. “La Campania è stata una regione tra le più rigorose d’Italia, ma una cosa è il rigore altro è la stupidità. Ho appena finito di parlare con il commissario Figliuolo al quale ho detto che una volta completati gli ultra ottantenni e i fragili noi non intendiamo procedere per fasce di età. Dedicheremo la struttura pubblica a curare i fragili e le persone anziane ma lavoreremo anche sui settori economici perché se decidiamo di andare avanti solo per fasce di età, quando avremo finito le fasce di età l’economia italiana sarà morta“. Cosi il governatore della Campania Vincenzo De Luca a Benevento.

DE LUCA: “IN ITALIA LO STATO NON ESISTE”

Spesso in Italia lo Stato non esiste. Quando diciamo zona rossa, diciamo qualcosa che è una presa in giro. Se un ristoratore va in mezzo alla strada e trova migliaia di persone in giro, senza mascherina e senza controlli, ha diritto di arrabbiarsi. Un conto è un mese di lockdown, un altro è vedere le persone che vanno in giro e un ristoratore e un barbiere non possono aprile. Noi abbiamo due obiettivi: tutela delle persone fragili e rilancio delle attività economiche. Noi dobbiamo superare un doppio scandalo. Mancata consegna dei vaccini alla Campania. Ho appena comunicato al commissario Figliuolo che se per aprile non arrivano in Campania i 200mila vaccini, che ci hanno sottratto nei 3 mesi che abbiamo alle spalle, noi prenderemo misure clamorose. Non ci presenteremo più alle conferenze Stato-Regioni. Il secondo scandalo è il letargo di Aifa, che stanno aspettando per verificare il vaccino Sputnik“, ha dichiarato De Luca.

IL VIDEO DEL GOVERNATORE

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.