Dramma a scuola, 13enne cade dal secondo piano: corsa al Santobono di Napoli
Dramma a scuola, 13enne cade dal secondo piano: corsa al Santobono di Napoli

Dramma nel primissimo pomeriggio di ieri a Battipaglia. Una 13enne si sarebbe lanciata nel vuoto dalla finestra della propria classe al secondo piano.  Stando a quanto si apprende, l’alunna sarebbe uscita regolarmente con gli altri studenti al suono della campanella, alle 13:30; poi, con una scusa, è risalita in classe e lì – approfittando dell’assenza di tutti – si sarebbe lanciata nel vuoto. Sul posto i sanitari del 118. La ragazza è stata trasferita al l’ospedale “Santobono” di Napoli.

I medici le avrebbero riscontrato lesioni importanti ma, per fortuna, non sarebbe in pericolo di vita.  I giovani studenti del plesso di via Ravenna dell’Istituto comprensivo “Salvemini”, a Battipaglia, ce l’hanno ancora impresso nella mente, quel rumore sordo. Chiudono gli occhi e vedono Francesca (nome di fantasia) distesa sull’asfalto. Non era un gioco. Francesca ha fatto un volo di sei metri: s’è lanciata dalla finestra del secondo piano. Ha provato a farla finita. Un tentato suicidio. A 13 anni. Grazie al cielo non c’è riuscita: non è in pericolo di vita. Ora è al “Santobono” di Napoli.

Dopo averle prestato le prime cure, i medici del “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia hanno deciso di trasferire Francesca all’ospedale partenopeo: uno spostamento in via precauzionale, per tenere sotto controllo le fratture – al bacino e, soprattutto, alle due vertebre biliari – all’interno d’una struttura dotata d’un reparto di Chirurgia pediatrica. Nel polo di via Fiorignano, fin dalle 17, attendevano un elicottero che trasportasse la ragazzina in volo per risparmiare alle sue vertebre gli scossoni d’un viaggio in autostrada. Attesa vana: a causa del maltempo, il velivolo non è arrivato. La 13enne è partita alle 21 verso Napoli con l’autoambulanza.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.