Agguato in strada, giovane ucciso con tre colpi alla testa: Giampiero aveva solo 19 anni

Un 19enne di Brindisi è morto in ospedale dopo essere stato ferito la scorsa notte alla testa da almeno tre colpi di pistola. La vittima è Giampiero Carvone, con precedenti per furto. È accaduto nel rione Perrino di Brindisi, in via Tevere, nei pressi dell’abitazione del giovane. Indaga la Squadra mobile della questura. Il giovane è stato soccorso dal 118 che lo ha portato in ospedale dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. Ma è morto subito dopo.

La Procura di Brindisi ha disposto l’autopsia ed ha avviato un’indagine per omicidio volontario. Il 19enne è stato assassinato con tre colpi di arma da fuoco sparati alla testa. Proiettili calibro 7.65 sono stati trovati anche sulla carrozzeria e sul parabrezza di una Mercedes parcheggiata nei pressi dell’appartamento in cui Giampiero Carvone abitava con i famigliari. Anche il portone d’ingresso è stato sfiorato dai proiettili. Sono stati proprio i parenti a dare l’allarme e a chiamare i soccorsi. Il padre del ragazzo ha poi scritto un post su Facebook lanciando un appello per la donazione del sangue. Ma per il 19enne non c’è stato nulla da fare.