Giugliano
Distretto sanitario di Giugliano (foto di Albangela Celentano)

”Siamo stanchi di questa pessima organizzazione, è assurdo trattarci così”. Nonostante le denunce dei disagi fatte giorni scorsi e le promesse di ridurre il caos da parte dei vertici dell’Asl Napoli 2 Nord, stamattina il centro vaccinale di Giugliano è stato di nuovo teatro di scene vergognose.

Già dalle prime ore del mattino tante persone, molti soprattutto anziani e diversi malati oncologici, hanno affollato il centro di via Basile in attesa della somministrazione. In pochi minuti la situazione è precipitata con urla, caos e spintoni e richieste di chiamare i carabinieri. A peggiorare la situazione il guato al Cup (centro di prenotazione) per le visite all’ambulatorio.

Così anche stamattina, così come negli ultimi giorni, ci sono stati assembramenti e continua ad esserci mancanza di organizzazione, nonostante le continue segnalazioni.

La situazione è veramente grave in quanto Giugliano è il terzo comune della regione per popolazione ed è il comune non capoluogo di provincia più popoloso d’Italia.

Le dichiarazioni raccolte stamane all’esterno dell’Ospedale di Giugliano

Tante sono le dichiarazioni raccolte all’esterno del centro vaccinale a Giugliano, abbiamo sentito la voce di un infermiere che ci ha spiegato l’iter riservato per i vaccini ai pazienti oncologici affermando: ”Stiamo convocando una decina di persone al giorno e li portiamo direttamente in reparto a fare il vaccino”. Ma a contraddire queste affermazioni,invece, una signora in attesa ci ha dichiarato che i disagi, purtroppo, continuano: ”Mi dovevo sottoporre al vaccino, sono stata in attesa per due ore in piedi, mentre tutti gli altri seduti tranquillamente uno accanto all’altro. Questo due giorni fa e ad oggi non sono ancora vaccinata”.

Il caos di stamattina al centro vaccinale di Giugliano

Altri due centri vaccinali 

”E’ assurdo assistere a certe scene. Il Comune non c’entra niente, mi dispiace che ci sia qualcuno che invece di collaborare butta benzina sul fuoco e aizza le persone contro l’Amministrazione” ha dichiarato ieri l’assessore Pietro Di Girolamo. 

Ieri,infatti, con l’intervento del primo cittadino Nicola Pirozzi e Pietro Di Girolamo, l’Asl Napoli 2 Nord dopo le polemiche ed i disagi registrati ha dichiarato che a Giugliano verranno allestite altre due strutture vaccinali entro l’8 Aprile presso la scuola Rita Levi Montalcini nell’Area GB Futura e presso il Palazzetto dello Sport in via Casacelle. Su tutto il territorio dell’Asl, invece, saranno attivati sette nuovi centri già nella prima metà di Aprile presso palestre e centri sportivi.

Anche il sindaco Pozzuoli si lamenta delle attese: “Anche di tre ore per anziani”

Anche il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha denunciato all’Asl Napoli2 Nord le lunghe attese di anziani, presso la struttura vaccinale del S. Maria delle Grazie di località La Schiana a Pozzuoli, per ottemperare alla vaccinazione.

“Abbiamo ricevuto molte proteste e segnalazioni di cittadini. Si tratta per lo più di anziani e persone fragili. Si lamentavano per le lunghe attese all’esterno dell’ospedale Santa Maria delle Grazie prima di sottoporsi alla somministrazione del vaccino” – ha scritto il sindaco nella nota -. “Attese anche di tre ore, con code e assembramenti, che si stanno protraendo da qualche giorno. Pltretutto rese ancora più estenuanti per le basse temperature”.

Ieri, da segnalazioni ricevute, gruppi di anziani hanno atteso oltre le ore 21 per potersi vaccinare. Nel sollecitare l’Asl a porre rimedio, Figliolia ha aggiunto:”Ci auguriamo che a breve ci siano dei miglioramenti. Non sono ammissibili le condizioni, al limite della sopportazione, in cui i cittadini, ripeto per lo più anziani e persone fragili, sono costretti ad aspettare prima di ricevere il vaccino”.

Da parte sua l’Asl Napoli 2 Nord ha riferito che la situazione di ritardo è stata determinata dai tempi di somministrazione del vaccino che si sono allungati dopo la vicenda Astrazeneca, con molte persone che chiedono in sostituzione la vaccinazione con Pfizer. L’azienda – ha informato il sindaco – ha assicurato di porre rimedio potenziando le postazioni di somministrazione del vaccino.

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.