Guida ubriaco e va contromano, incidente mortale a Giugliano: 26enne arrestato dai carabinieri
Guida ubriaco e va contromano, incidente mortale a Giugliano: 26enne arrestato dai carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Giugliano hanno arrestato l’uomo accusato dell’omicidio stradale di Salvatore Vitale, 56enne di Qualiano, che al momento della tragedia si trovava con la moglie rimaste anche lei ferita. A finire in manette un militare americano di 26 anni, che aveva impattato contro la vittima allo svincolo di Lago Patria lo scorso 22 maggio.

Le attività investigative svolte hanno permesso di accertare che il 26enne aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Sempre quest’ultimo, inoltre, aveva imboccato contromano un tratto della SS7 Quater prima dello schianto nel quale ha perso la vita Salvatore. Nel sinistro colpita anche una terza autovettura sulla quale viaggiavano tre ragazzi che riportavano lesioni lievi. Le testimonianze raccolte, unitamente ai primi rilievi e agli esami clinici effettuati presso l’Ospedale Pineta Grande di Castelvolturno, hanno permesso di delineare un quadro indiziario che ha portato all’arresto dell’uomo.

Lo scontro [Notizia del 22 maggio]

Secondo una prima ricostruzione sono due i veicoli che si sono scontrati, tra cui una Mini Cooper andata letteralmente distrutta. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno provveduto ad estrarre i corpi dei feriti dalle vetture

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.