17.6 C
Napoli
domenica, Maggio 22, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

«Ho partecipato ad un agguato di camorra», parla capobranco che ha ucciso il vigilante


Si è vantato di aver fatto parte di un commando di camorra. Di aver fatto parte di una batteria di fuoco. E’ l’incredibile retroscena emerso in queste ore su uno dei tre minori arrestati per l’omicidio di Franco Della Corte. «Ho partecipato ad un agguato di camorra», queste le parole pronunciate dal capobranco, da quello che gli inquirenti considerano il più carismatico dei tre minori che quel maledetto 3 marzo aggredirono il vigilante nella stazione della Metro di Piscinola. Dichiarazioni (riprese anche dal tg3) che dovranno giocoforza essere prese con le dovute accortezze anche perchè serviranno i riscontri oggettivi che solo un’indagine investigativa potrà fornire. Dopo il retroscena relativo a K.A. già responsabile di un’altra aggressione nella stazione Metro ecco un altro tassello che ricompone questo puzzle di dimenticanza e di abbandono della periferia nord di Napoli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Hannibal non dà tregua all’Italia, temperature ‘di fuoco’ fino alla prossima settimana

Hannibal non dà tregua: previsioni meteo con caldo torrido. Sarà una domenica più tipica di luglio che di maggio a livello...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria