22.4 C
Napoli
lunedì, Maggio 20, 2024
PUBBLICITÀ

Scuoiato vivo nel Salernitano, il gattino Leone non ce l’ha fatta

PUBBLICITÀ

Il piccolo Leone, gattino scuoiato vivo e abbandonato in strada agonizzante nel comune di Angri, non ce l’ha fatta. Il suo corpicino straziato dalle terribili ferite inferte da ignoti alla fine non ha retto. L’annuncio è stato dato dai volontari del canile di Cava dei Tirreni che lo avevano soccorso e affidato alle cure dell’ambulatorio veterinario dell’Asl di Cava.

L’assassino del piccolo Leone, e i suoi eventuali complici, devono essere assicurati alla giustizia al più presto. Un criminale in grado di compiere questo atto di crudeltà senza precedenti, qualcosa di mai visto prima, è un pericolo pubblico. Va trovato e condannato in modo esemplare. E con lui tutti quelli che eventualmente lo hanno aiutato. Chiunque abbia informazioni utili per gli inquirenti si faccia avanti, anche in forma anonima, per far sì che questo orrendo crimine non resti impunito. Ringrazio i volontari, i medici veterinari e tutti coloro che hanno cercato di salvare la vita al piccolo Leone fino alla fine. Il mio auspicio è che si riesca al più presto a fargli giustizia”. Questo il duro commento del deputato di Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli che sta seguendo gli sviluppi delle indagini per risalire agli autori della brutale uccisione.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Raid presso le stazioni EAV di Piscinola e Soccavo, vandali distruggono il tabellone luminoso e i finestrini di un treno

Vandali in azione nelle stazioni EAV tra la giornata di ieri, 19 maggio, e oggi. Il primo dei due...

Nella stessa categoria