Giallo a Napoli, due uomini accoltellati: uno ritrovato in mare a via Caracciolo

Napoli violenta
Napoli violenta

E’ giallo a Napoli per un doppio ferimento avvenuto nella notte in due diverse zone della città. Si tratta di un 52enne e di un 57enne soccorsi e medicati tra la scorsa notte e l’alba.
Il 52enne, si legge dalle pagine de Il Mattino, è stato recuperato in mare. Il personale del, 118 dopo essere stato allertato, ha rinvenuto l’uomo nel tratto di mare che costeggia via Caracciolo. Il 52enne, pregiudicato, è stato medicato all’ospedale Pellegrini di Napoli e ha dichiarato di essersi gettato in mare per sfuggire ad una rapina. Secondo il suo racconto, sarebbe stato avvicinato, minacciato e colpito da ignoti. Diversi i fendenti che lo hanno colpito alla coscia, alla testa e al torace. Sull’episodio indagano gli agenti di polizia che hanno raccolto la testimonianza dell’uomo. La sua versione è al vaglio degli investigatori.

Il quotidiano napoletano ha inoltre riportato un secondo ferimento avvenuto in città. La vittima è un 57enne napoletano ferito ad una mano. L’episodio si è verificato a Napoli in via Santa Candida, tra Forcella e Corso Umberto I, nel cuore della notte. La vittima ha raccontato di essere stato avvicinato da due cittadini stranieri armati di un coccio di bottiglia. Da lì la situazione sarebbe precipitata: i due gli avrebbero intimato di consegnare tutto, poi lo avrebbero ferito alla mano. Come nel caso precedente, l’uomo è stato medicato presso l’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli e ascoltato dalle forze dell’ordine.