A Napoli nessuna ‘notte di follia’, la smentita delle forze dell’ordine

Controlli durante la 'movida' a Napoli

“Nessuna notte di follia a Napoli“. E’ quanto specificato in una nota dal Comando della Polizia locale della città in seguito alla diffusione della notizia sugli organi di informazione nazionale

Il Comando della Polizia locale in merito alle notizie diffuse sulla notte di follia che si sarebbe verificata sul lungomare precisa che alla Centrale operativa di Via de Giaxa risultano solo due chiamate riguardanti il centro storico e via Petrarca, dove si è proceduto a  chiudere gli esercizi e disperso alcuni assembramenti“. Secondo quanto si apprende dalla nota diramata dal corpo dei vigili di Napoli, inoltre, polizia e carabinieri confermano lo svolgimento ordinario della ‘movida‘.

Il Generale Esposito – si legge nella nota – ha contattato stamani personalmente il Questore Giuliano che gli ha riferito di non sapere di particolari problemi ed il Generale dei Carabinieri La Gala. Dopo aver sentito la Centrale operativa ha riferito di soli due interventi ordinari nella notte sul lungomare. Il primo ha riguardato l’aggressione ad una coppia da parte di un ex fidanzato. Il secondo ha riguardato una rissa per motivi di viabilità. Tutti i protagonisti sono stati identificati”.

La nota è giunta a poche ore dalla notizia battuta da molti organi di informazione che hanno parlato di “follia collettiva” sul lungomare di Napoli. Le scene descritte erano di pura incoscienza con migliaia di persone, anche senza mascherina, e marciapiedi utilizzati come corsie preferenziali da auto e moto. Una descrizione smentita dalle forze dell’ordine napoletane.