Rientra nel carcere di Poggioreale con un ovulo di hahsish nello stomaco, 25enne arrestato

E’ rientrato in carcere dopo un giorno di uscita premio con un ovulo di hashish nello stomaco. Un 25enne originario del Casertano, dopo i controlli degli agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Poggioreale, è stato arrestato per aver tentato di introdurre all’interno del penitenziario la sostanza stupefacente. Un ovulo contenente circa 30 grammi di hashish è stato rilevato in seguito agli esami medici. Una volta recuperata, la sostanza stupefacente è stata riconosciuta dall’unità cinofila e, dopo il test, è stata sequestrata dagli agenti diretti dal comandante Gaetano Diglio e coordinati dal vice comandante Antonio Sgambati.

Per il giovane, di ritorno dopo un giorno di “libertà” concessogli per buona condotta concessagli dal Magistrato di Sorveglianza, è stato arrestato in attesa di convalida.

Quello di questa mattina è solo l’ultimo tentativo – in ordine di tempo – per introdurre droga all’interno del penitenziario napoletano. Il lavoro degli agenti, attenti ad ogni possibile espediente, permette di arginare quotidianamente il fenomeno. Oltre alla droga, sono ormai centinaia gli apparecchi telefonici che i baschi blu hanno bloccato alle soglie del carcere.