Processo ai parcheggiatori abusivi, i testimoni ritrattano:«I soldi erano per il caffè»

Pizzo sulla sosta a piazza Ferrovia, a Salerno: si è aperto con la deposizione di cinque automobilisti il processo a carico deiparcheggiatori abusivi rinviati a giudizio con l’accusa di estorcere l’obolo agli automobilisti. Ieri, come riportato da Il Mattino, i primi testimoni hanno nei fatti ritrattato.

A confermare le accuse formulate dal pubblico ministero Elena Guarino, è stato solo un automobilista che ha affermato di essere stato minacciato da un parcheggiatore che gli aveva intimato di non posteggiare l’auto in quell’area destinata al parcheggio per i disabili sostenendo che lì comandava lui. Gli altri invece affermato di non essersi mai sentiti minacciati dai parcheggiatori ai quali hanno solo pagato un caffè.