22.7 C
Napoli
lunedì, Maggio 16, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Sequestrati 500 pupazzi con i denti aguzzi: Huggy Wuggy spaventa TikTok


Sequestrati a Milano nei giorni scorsi 500 pupazzi in peluche non a norma con le fattezze di Huggy Wuggy. Si tratta di un personaggio in famoso tra i bambini appassionati di videogiochi. I giocattoli sono stati sequestrati dalla polizia locale del capoluogo lombardo presso un rivenditore-grossista di via Rosmini in seguito a un controllo. Secondo quanto accertato, i pupazzi non avevano un’etichettatura conforme con le norme di tracciabilità che ne consentono la vendita in Italia.

Riportavano infatti solo la scritta “made in China” senza le avvertenze d’uso, il nome dell’importatore e del fabbricante. Per questo, oltre al sequestro dei 500 pezzi, la Polizia locale ha elevato al titolare dell’esercizio commerciale, nato in Cina nel 1971, una sanzione di 5.000 euro. I pupazzi venivano venduti al pubblico a 2 euro ciascuno a seconda delle dimensioni ed erano accatastati in alcuni scatoloni appoggiati sul pavimento, in evidenza e a disposizione della clientela.

La polizia postale lancia l’allarme per il pupazzo blu: “Pericolo per i bimbi”

La polizia postale ha lanciato l’allarme per il pupazzo blu con i denti aguzzi. Si tratta del videogioco Poppy Playtime destinato ai ragazzi di età superiore ai 12 anni. Alcuni contenuti potrebbero non essere appropriati ai bambini e se ne raccomanda, pertanto, la supervisione da parte degli adulti.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni consiglia: “Spiegate ai bambini più piccoli l’importanza di rispettare le indicazioni PEGI dei videogiochi e le regole anche quando si gioca online. Attivate il parental control su tutti i devices presenti in casa: tablet, smartphone, pc e piattaforme di streaming. Se avete figli di diverse età, sensibilizzate i più grandi a proteggere i piccoli dai pericoli online. Per qualsiasi ulteriore informazione o segnalazione scrivete a commissariatodips.it“.

L’ALLARME IN GRAN BRETAGNA SUL PUPAZZO BLU

Il pupazzo blu, Huggy Wuggy, genera ansia e terrore nei bambini. L’allerta giunge dopo uno studio condotto a scopo preventivo dagli psicologi dell’Unità analisi del crimine informatico. Ed è già riuscita a scatenare anche la paura dei genitori. La mobilitazione di mamme e papà a suon di post sui social, a partire dalla Gran Bretagna, è arrivata ovunque anche in Italia.

Il direttore della polizia postale italiana Ivano Gabrielli ha dichiarato all’Ansa: “Non ci sono esigenze preventive di tipo criminale ma studiando i video e le attività in rete abbiamo ritenuto opportuno dare un alert prudenziale per sensibilizzare le famiglie rispetto a quello che è un contenuto pericoloso per i bambini al di sotto dei tredici anni”. E poi aggiunge: “Diversi specialisti clinici e la stessa polizia britannica hanno evidenziato la necessità di fare questa opera di sensibilizzazione e la Polizia Postale ha dato il suo contributo

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Omicidio del boss Reale, colpo ai D’Amico: cinque arresti

Stamattina la Polizia di Stato di Napoli ha eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria