Rapinano Rolex da 22mila euro a Napoli, sconto di pena in Appello
Rapinano Rolex da 22mila euro a Napoli, sconto di pena in Appello

Vincenzo Frattasio e Massimo Somma, rispettivamente 28enne e 29enne, erano stati arrestati per aver rapinato un turista inglese ai Decumani, mentre era in giro con la moglie e la figlia piccola in passeggino. In primo grado erano stati condannati  Somma Massimo ad anni 7 mesi 8 di reclusione, mentre Frattasio Vincenzo ad anni 5 di reclusione (GIP De Falco Giannone).
La Corte di Appello di Napoli, Quinta Sezione Penale, ha applicato un notevole sconto di pena. Infatti Somma Vincenzo ha incassato 4 anni ed 8 mesi, ricevendo una decurtazione di 3 anni (difeso dagli avvocati Bruno Carafa del Foro di Napoli e Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord), mentre Frattasio Vincenzo ha incassato 4 anni a fronte dei 5 anni di primo grado (difeso dall’avvocato Amalia Roberti del Foro di Napoli).

I fatti avvevveno lo scorso 15 ottobre a Napoli.  L’attività investigativa, corredata dall’acquisizione e dall’analisi dei sistemi di video-sorveglianza presenti nell’area dell’evento criminoso, hanno consentito di ricostruire le fasi antecedenti e successive al reato, delineando il modus operandi dei rapinatori, uno quale esecutore materiale e l’altro quale autista dello scooter utilizzato per la fuga.
La vittima, in visita nella città di Napoli in compagnia della moglie e del figlio neonato è stata dapprima individuata nel centro storico e successivamente pedinata in ogni suo spostamento per circa 20 minuti sino al momento in cui, giunto in via Paladino, è stata bloccato dai rapinatori che si sono posti dinanzi al carrozzino in cui era adagiato il figlio e l’hanno aggredita al fine di strappargli dal polso con violenza un orologio “Rolex” del valore di 22.000 euro. Nelle concitate fasi dell’evento delittuoso i coniugi inglesi sono stati malmenati riportando delle lesioni agli arti superiori giudicate guaribili in 7 giorni.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.