Romeo ucciso dopo la lite con una coltellata, il 17enne del Casertano finisce ai domiciliari

Romeo ucciso dopo la lite con una coltellata, il 17enne del Casertano finisce ai domiciliari
Romeo ucciso dopo la lite con una coltellata, il 17enne del Casertano finisce ai domiciliari

È finito ai domiciliari Camillo B., il ragazzo di 16 anni di Casapulla accusato di aver ucciso Romeo Bondanese, 17 anni di Formia, al termine di una lite. I fatti sono avvenuti all’esterno del Mc Donald’s di via Vitruvio la sera di martedì grasso.

Il 16enne – stando a quanto riportato da Caserta News – ha tenuto un interrogatorio di circa 2 ore, nel quale è apparso molto addolorato per la morte di Romeo. Il giovane, quasi in lacrime, ha anche confessato che non aveva intenzione di uccidere la vittima. Al termine dell’udienza ha convalidato il fermo e disposto ai domiciliari il giovane, che potrà comunque tornare nella sua abitazione di Casapulla. Intanto anche l’accusa nei suoi confronti è cambiata: da omicidio volontario ad omicidio preterintenzionale.

L’autopsia

Confermata per questa mattina l’autopsia sul corpo di Romeo Bondanese. Sarà il medico legale indicato dal giudice a svolgere gli irripetibili accertamenti. Sul caso, intanto, proseguono le indagini della polizia. Gli agenti, oltre alla ricostruzione della dinamica, stanno cercando di individuare gli altri partecipanti della rissa.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK