9.6 C
Napoli
lunedì, Gennaio 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Campania. «Infermiera di notte..», scandalo hot con il medico: il video diventa virale


Campania. «Infermiera di notte..», passione hot con il medico: il video diventa virale

Uno scandalo a sfondo sessuale colpisce una struttura ospedaliera nell’angro-nocerino-sarnese. Il filmato che riprende una coppia, medico ed infermiera, che consumano un rapporto in uno stanzino di un noto nosocomio sta oramai facendo il giro del web. Finito l’atto l’uomo e la donna si ricompongono e lasciano il posto. Peccato però che il lui o la lei
non si è limitato solo a filmare ma ha condiviso il video su Whatsapp rendendolo virale.Le riprese sembrano essere girate di nascosto con un cellulare. Diverse le indiscrezioni su quale fosse l’ospedale coinvolto.  Per questioni di evidente privacy ci limiteremo dunque a non riportare il luogo preciso, anche perchè pare ci siano indagini interne in corso dell’azienda ospedaliera.

pistola mutande napoli

Quello che è certo è che gli ospedali campani non sono nuovi a notizie del genere. Il Loreto Mare un anno fa finì al centro di uno scandalo. Nel bagno degli ambulatori al primo piano della struttura, qualcuno allestì una sorta di camera da letto, usando un materassino preso di una barella e le lenzuola del nosocomio. Accanto al letto, si legge sul Messaggero, c’erano anche un reggiseno, fazzoletti sporchi e preservativi usati.

Un nostro articolo del 2017

“Aver denunciato la presunta parentopoli nella sanità campana attraverso le assunzioni fatte dalle agenzie interinali ci ha fatto diventare una sorta di sportello a cui inviare denunce e segnalazioni. Ne sono arrivate diverse che raccontano di uno squallido giro di prostituzione che coinvolgerebbe alcune infermiere dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta”.

A denunciar lo scandalo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, raccontando. “a La radiazza di Gianni Simioli è arrivata la telefonata di un ascoltatore che, nei fatti, ha confermato l’esistenza di una vera e propria organizzazione che andrebbe al di là quanto scoperto al Loreto mare. Dove è stata scoperta una stanza per incontri hot, seguendo l’esempio del Cardarelli di qualche anno fa”. “Il radioascoltatore ha raccontato lo scandalo di essere stato adescato con la scusa di un caffè che si è poi trasformato in un rapporto sessuale. Il tutto consumato in un bagno del reparto al costo di 50 euro”. Ha continuato Borrelli aggiungendo che “la prostituzione avverrebbe in alcuni ambulatori che, di notte, sono chiusi, ma anche nelle scale di emergenza che non sono frequentate, soprattutto nelle ore notturne”.

Borrelli ha poi chiesto ai vertici dell’ospedale casertano di fare una verifica immediata. Magari rivedendo anche i filmati delle videocamere di sorveglianza per capire se hanno ripreso. Qualcosa che potrebbe essere utile ad accertare le denunce e identificare le responsabili che devono essere licenziate immediatamente. Visto che, con la loro “assenza”, metterebbero anche a rischio la vita dei pazienti che potrebbero non ricevere l’assistenza immediata in caso di necessità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Neonato ustionato in provincia di Napoli, chieste pene severe per i genitori

Il piccolo Vincenzo, il bimbo appena nato e ustionato dai genitori, oggi è vivo e in mani sicure. Dopo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria