9.1 C
Napoli
martedì, Dicembre 7, 2021
- Pubblicità -

Un posto al sole, sospiro di sollievo per i fan: non cambia né orario né rete


Telenovola finita: Un posto al sole non cambia né rete né orario per la felicità dei fan e degli addetti ai lavori. Come si legge su Il Mattino, Upas dovrebbe continuare ad andare in onda su Rai 3 e al solito orario, alle 20.40. Proprio oggi a Roma si terrà il cda Rai con il nuovo amministratore delegato, Carlo Fuortes. Le indiscrezioni che filtrano vedrebbero proprio la conferma dell’abituale collocazione nel palinsesto della soap opera più longeva e seguita d’Italia.

Un posto al sole cambia orario, il caso finisce in Parlamento: “Danni a Napoli” [ARTICOLO 25 OTTOBRE 2021]

“La nota fiction ‘Un posto al sole’, in onda da 25 anni su Rai 3, è oramai una delle produzioni di maggiore successo realizzata dalla storica sede Rai di Napoli. Oltre che la più longeva della nostra tv di Stato. Un appuntamento di riferimento per tantissime famiglie italiane, che rischia ora di subire un’inevitabile crisi di ascolti a seguito della decisione di spostare l’orario di messa in onda delle 20.45, per fare spazio all’ennesimo talk politico.

La Rai non è un’azienda privata e non può non tener conto del gradimento di tantissimi spettatori fidelizzati alla fiction. Non si può rischiare di minare una produzione che da oltre un quarto di secolo rappresenta uno zoccolo duro nel palinsesto di Rai 3. Per sostituirla con un talk il cui gradimento non è affatto scontato”. Lo dichiara il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino, che sulla questione ha depositato un’interrogazione al presidente del Consiglio dei Ministri.

Il caso di Un Posto al Sole finisce in Parlamento

“Sostengo pienamente la linea portata avanti in questi giorni dalle sigle sindacali – sottolinea Iovino – secondo cui un’eventuale crisi della fiction rischierebbe di assestare un colpo fatale agli studi Rai di viale Marconi, senza dimenticare quanto, in termini di immagine, “Un posto al sole” impatti da anni positivamente sull’indotto locale, rilanciando il “prodotto Napoli” in termini di attrattività turistica. Elementi di cui il consiglio di amministrazione della Rai non può assolutamente non tenerne conto”. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche prima della partita del Napoli, la decisione del Comune

In occasione dell'incontro di calcio tra Napoli e Leicester, previsto per il prossimo 9 dicembre, è stata emessa un'ordinanza...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria