Valentina lotta contro il tumore, la giovane di Giugliano è in sala intensiva

Vi abbiamo parlato ieri delle condizioni di Valentina Pecorella, la giovane di Giugliano che lotta contro una brutta malattia (leggi qui l’articolo). Vi avevamo detto della febbre alta e delle macchie comparse sul suo corpo, le complicazioni hanno portato i dottori a decidere per il ricovero di Valentina in ospedale. La ragazza è in sala intensiva al reparto ustioni.
“Deve solo riprendersi e attendere un po di tempo, rimane sempre la stessa guerriera”, scrivono i familiari. 

Il precedente articolo

Non è iniziato nel migliore dei modi il 2020 per Valentina Pecorella, la giovane di Giugliano che sta lottando contro il male del secolo. Purtroppo Valentina è stata ricoverata per due volte in ospedale a causa di alcune macchie che sono comparse sul suo corpo e di valori sballati. Ad aggiornarci sulle sue condizioni sono i familiari nel gruppo Fb Uniamoci Per Valentina, creato per la raccolta fondi. “Vale è ancora in ospedale e che le macchie ormai hanno preso un unico colore, gli bruciano.
Abbiamo sospeso alcuni farmaci che probabilmente gli hanno portato allergia.
Per ora attendiamo le analisi del sangue che ci forniscono se tutto questo è un’infezione virale. È molto delicata e dobbiamo stare attenti.
Grazie per il pensiero nei suoi confronti. 
Preghiamo,preghiamo,preghiamo”, scrivono i familiari.

Nei giorni scorsi Valentina aveva febbre alta, piastrine e globuli bianch abbassati.

Tutti Uniti per Valentina, la 19enne ha bisogno dell’aiuto di tutta Napoli: un ‘miracolo’ da 100mila euro

Valentina Pecorella ha 19 anni, vive a Giugliano e nonostante la giovane età sta combattendo con un glioblastoma multiforme di grado 4, una forma particolarmente aggressiva di tumore, al cervello. Ha già iniziato la chemioterapia, ma dovrà essere sottoposta ad un delicato e costoso intervento in Germania e per questo la famiglia ha deciso di chiedere aiuto sul web, aprendo una raccolta fondi su Facebook.

L’incubo di Valentina è iniziato quando aveva accusato forti mal di testa, nausea e vomito: i controlli in ospedale avevano consentito di scoprire il tumore che l’aveva colpita. Su Facebook, la sua famiglia ha lanciato una raccolta fondi, Uniamoci per Valentina, allo scopo di consentire il delicato intervento, che costerà alla famiglia ben 100mila euro.

L’iniziativa è stata lanciata da Elena, la sorella di Valentina: su Facebook è possibile fare una donazione in diversi importi e, in meno di due settimane, sono stati già donati oltre 4mila euro. La risposta del web, finora, è stata proprio quella sperata. Elena, infatti, ha postato diverse foto della sorella e ringraziato chi sta contribuendo alla raccolta fondi: «Siamo pronte per partire, ci aspetta un lungo viaggio in auto. Porteremo con noi speranza e fede, che Dio ce ne dia tanta. Sto riferendo a Valentina tutto il vostro affetto, grazie ancora di cuore per tutto ciò che continuate a fare. Vi terremo aggiornati».

 

 

Uniamoci per una raccolta fondi per mia sorella Valentina,19 anni.
Le hanno diagnosticato un Glioblastoma multiforme di grado 4 al cervello.
Questa raccolta ci aiuterà a pagare spese mediche e di viaggi presso strutture necessarie per avere speranza nella sua guarigione.

La donazione può essere effettuata tramite bonifico bancario, intestato a mio marito:

GIANLUIGI MASTROIANNI
IBAN:
IT25G0103088600000001255724

BANCA: MONTE DEI PASCHI DI SIENA

CAUSALE: RACCOLTA FONDI PER VALENTINA

o con la raccolta fondi PayPal tramite questo link:

https://paypal.me/pools/c/8klWHxDfAb