21.8 C
Napoli
domenica, Agosto 14, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Venezia, 24 euro per due caffè al bancone: lo ‘scontrino choc’ fa il giro del web


Quanto paghereste per un caffè servito al banco? Di certo non quanto Luisa, una insegnante padovana che in un bar di Venezia si è vista recapitare uno scontrino da 24 euro per sole due tazzine, per di più al bancone. Un costo decisamente fuori mercato, al punto che la donna, originaria proprio della città veneta, ha denunciato tutto ad un giornale locale. Inoltre, conoscendo prezzo e location, Luisa non ha scelto i caffè storici veneziani ma un comune bar ai piedi del Ponte di Rialto.

Il racconto di Luisa

Al momento di pagare però è arrivata l’amara sorpresa: uno scontrino da ben 24 euro. “Entriamo al bar, erano le 18.30 e ordiniamo due macchiatoni che consumiamo al banco. Faccio due chiacchiere con il barista al quale chiedo un paio di informazioni, poi mi accingo a pagare e vedo che il conto è di 24 euro! 12 euro a macchiatone ha raccontato Luisa in una lettera a La nuova Venezia, non nascondendo lo choc che in quel momento le ha impedito di cointestare quel pagamento assolutamente inatteso.

“Ho Pagato perché ero scioccata. Ho sentito che era una truffa ma ci sono rimasta così male che non sono riuscita a reagire. Ora, a distanza di qualche giorno, il ricordo di quell’episodio mi martella la testa. Che vergogna! Che vergogna e ho bisogno di dirlo e di denunciare questo comportamento” ha continuato la donna, che ha conservato lo scontrino e tentato di contattare il locale, senza però riuscirci.

Il titolare si difende

Sullo scontrino ‘incriminato’, in realtà, non viene specificato la consumazione del caffè ma viene soltanto fatto riferimento al “banco”, e in effetti sul menu del bar un caffè normale costa al massimo 3 euro. “Da noi un macchiatone al tavolo viene 3 euro, 1,20 al bar. I prezzi sono tutti esposti, in quattro listini ben visibili: è impossibile che la signora abbia pagato quella cifra. Fosse capitato a me avrei chiamato i carabinieri” ha dichiaro il gestore al Corriere del Veneto, aggiungendo: “La nostra clientela è veneziana, non abbiamo menù per turisti, non vorrei che la signora abbia pagato lo scontrino errato”.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Covid in Campania, decessi in calo e oltre 2mila positivi: il bollettino

Diminuiscono i morti, due nelle ultime 48 ore, e un altro deceduto in precedenza ma registrato ieri, più o...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria