Scippo vesuviano
Immagine di repertorio

Vergogna nel Vesuviano. Una donna è stata pedinata e aggredita da tre giovani di 26 anni. I balordi hanno portato via la borsa all’anziana, diversamente abile e senza fissa dimora, provocandole fratture in diverse zone del corpo, guaribili in 50 giorni. A riportare la notizia è Napoli Today.

L’episodio sarebbe stato ripreso dalle telecamere della zona. I 3, attualmente ai domiciliari, sono ora indagati, a vario titolo di rapina aggravata, lesioni personali, violenza privata, in concorso, con l’aggravante di aver approfittato delle circostanze di tempo, di luogo e di persona.

Vergogna a Napoli, rubano scooter elettrico a donna disabile [ARTICOLO 27 GIUGNO 2021]

A una donna sola e disabile, in via Giovanni Ninni a Montesanto, è stato rubato lo scooter elettrico tanto atteso, per il quale ha dovuto compilare una valanga di documenti, che le avrebbe consentito di recuperare un po’ di autonomia.

La denuncia del figlio della donna

“Chi può aver avuto il coraggio di rubare ad una persona in difficoltà ciò che le può dare un po’ di luce? Abbiamo sporto denuncia perché vogliamo che chi ha sbagliato paghi”, questo è il messaggio del figlio della donna.

Il commento di Francesco Emilio Borrelli

“Siamo alla follia, si è perso ogni valore morale. Non si riesce a provare rispetto neanche per le persone con disabilità, è uno schifo. I criminali sono a briglie sciolte. Ci siamo immediatamente attivati per avviare la procedura presso l’Asl per richiedere la consegna al più presto di un nuovo mezzo”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e il conduttore Gianni Simioli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.