Violenta aggressione in provincia di Caserta, 14enne massacrato di botte: Pasqua in ospedale

Foto di repertorio

Una violenta aggressione si è verificata ieri a Sparanise, in provincia di Caserta, dove un  14enne è stato pestato a sangue per aver difeso la fidanzata. L’episodio è avvenuto all’interno di un locale dove il branco di malintenzionati ha provato un approccio con la giovane. Quando i fidanzati hanno deciso di uscire, come si legge su edizione caserta, tre del gruppetto li hanno seguiti. Poco dopo è nata una colluttazione. Il 14enne è stato  preso a calci e pugni al volto dal branco. L’adolescente è stato poi trasportato all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove trascorrerà la giornata di oggi.