E DOMANI SCENDONO IN PIAZZA GLI STUDENTI: «SUBITO LA BONIFICA»

Padre Alex Zanotelli a Taverna del Re

Continuano le manifestazioni di protesta per la chiusura immediata e definitiva del sito di stoccaggio di Taverna del Re. Oggi scenderanno in piazza tutte le scuole del comprensorio giuglianese per quella che è stata denominata “marcia per la vita a Giugliano” e che partirà alle ore 10 da piazza Matteotti.

Genitori, studenti e docenti della “Terra dei fuochi” si incontreranno per percorrere le strade di Giugliano: con partenza e ritorno a piazza Matteotti passando per corso Campano, via Licante, via Pirozzi, via Palumbo e via Roma. Chiedono “un ritorno alla legalità, alla democrazia”. Auspicano di poter vivere “in un territorio libero da ingiustizie e scempi ambientali”.
Nella loro “passeggiata” a diritto della vita ed al futuro, i membri del “Coordinamento scuole di Giugliano per la tutela della salute” presenteranno le loro istanze: chiedono che venga dichiarato il “disastro ambientale”, la chiusura “immediata e definitiva di Taverna del Re”, così come “il divieto assoluto di localizzare ulteriori siti di smaltimento finale dei rifiuti e qualunque impianto o stazione di stoccaggio anche transitoria nel territorio”. Auspicano, inoltre, una veloce “bonifica del territorio” ed il “controllo satellitare per fermare il traffico illegale dei rifiuti tossici e speciali”. In ultimo, invitando tutti i cittadini ad unirsi a loro, chiedono che venga attivata immediatamente “una seria e completa raccolta differenziata porta a porta”. A salutare i partecipanti, al termine del corteo, padre Alex Zanotelli.