Sparatoria ai Camaldoli, ferito un 56enne di Marano: il racconto della vittima non convince gli inquirenti

- Pubblicità -

Ha raccontato ai carabinieri che dopo essere
stato rapinato dell’orologio da due banditi e che
nonostante il bottino uno gli avrebbe sparato alle
gambe ferendolo in maniera non grave.
Il suo
racconto fa acqua da tutte le parti e i carabinieri
sono alla ricerca dei riscontri, fino ad ora non
trovati, sulla sua versione dei fatti. Il ferito è M.M.
un pregiudicato di 56 anni di Marano, arrivato
intorno alle 17 di ieri al pronto soccorso del
Cardarelli con una ferita da arma da fuoco a un

- Pubblicità -

ginocchio.Con lui si trovava un amico R. F., 51
anni, anche lui già noto alle forze dell’ordine. Il
ferimento sarebbe avvenuto al confine tra il
Rione Alto e i Camaldoli, in viale Sant’Ignazio di
Loyola – scrive Cronache della Campania – Sul luogo indicato dai due i carabinieri
non hanno trovato ne tracce di sangue ne
bossoli. Ora sono al vaglio le immagini di alcune
telecamere di negozi della zona visto che in
quella strada non ci sono telecamere pubblich

- Pubblicità -