7.4 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Agguato a Scampia. “Apri, ti dobbiamo parlare”, poi gli sparano 4 colpi


Un avvertimento o una punizione. E’ su questo che si stanno basando le prime ipotesi delle forze dell’ordine sul ferimento di Rosario Filogamo, un uomo di 35 anni già noto alle forze dell’ordine, raggiunto questa notte dai sicari a Scampia. Il commando ha bussato alla porta di casa di Filogamo e ha esploso 4 colpi d’arma da fuoco all’indirizzo delle gambe. L’uomo ha chiesto aiuto alla madre che l’ha soccorso e accompagnato nell’ospedale Cardarelli dov’è ora ricoverato in Chirurgia d’urgenza. Viveva abusivamente in un deposito comunale trasformato in abitazione che si trova al civico 66 di corso Marinella.

Ai poliziotti ha raccontato di avere sentito bussare alla porta da persone che gli hanno detto di volergli parlare. Lui ha aperto l’uscio e una delle persone ha sparato quattro volte con una calibro 9 Luger. Nel deposito comunale gli investigatori della Polizia hanno trovato tracce ematiche, i bossoli e impronte di piedi nudi. Il 35enne ha piccoli precedenti penali, furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Incensurati invece i genitori.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso dal suo clan, 7 ergastoli a boss e killer degli Amato-Pagano per l’omicidio Barretta

Si è concluso con sette ergastoli e due condanne a 12 anni di reclusione il processo sull'omicidio di Luigi...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria