Alto impatto a Pozzuoli, militari trovano droga, sorveglianza e scooter rubato: un arresto e due denunce

Operazione straordinaria del comando provinciale di Napoli tra le strade del capoluogo e di Pozzuoli: 807 le persone identificate, 336 i veicoli controllati. Oltre i 70mila euro le sanzioni applicate per violazioni al codice della strada: molte di queste per mancanza di copertura assicurativa, guida senza casco e con cellulare.

Un 46enne, già ai domiciliari, è stato arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Nella sua abitazione, sul comodino della camera da letto, i carabinieri della stazione di Monterusciello hanno trovato 5 stecchette di hashish  e  565 euro in contanti, somma ritenuta provento illecito. Si trova ora in attesa di giudizio, sempre agli arresti domiciliari.

Un 52enne puteolano, già noto alle forze dell’ordine, era alla guida di uno scooter dal telaio e dalla targa rubati. I militari hanno accertato che il furto del motociclo fosse stato denunciato nel 2006, nel quartiere romano di Cinecittà. L’uomo è stato denunciato per ricettazione.

Denunciato infine anche un 45enne di Pozzuoli per aver installato sul perimetro esterno dell’abitazione in cui scontava i domiciliari un sistema di videosorveglianza con 2 telecamere e 6 microcamere. L’impianto è stato sequestrato.