Tornano a protestare gli ambulanti. Un blocco stradale ha coinvolto questa mattina decine di furgoni che, come accaduto una settimana fa, hanno bloccato la carreggiata dell’autostrada A1 all’altezza dello svincolo Caserta-Salerno. La richiesta dei manifestanti è quella di riaprire in sicurezza e di consentire ad un’intero comparto il ritorno alla normalità. “Bollette, tasse e incombenze ci stanno soffocando” urlano i manifestanti che ribadiscono: “Basta chiusure, vogliamo tornare a lavorare“.

Ad occupare la carreggiata sono prevalentemente commercianti provenienti dalla provincia di Napoli e, in particolare, dall’area vesuviana. I mercatali di Napoli, infatti, si stanno attenendo agli accordi ‘siglati’ la scorsa settimana a Roma.

Il traffico procede a passo d’uomo, con i camion che portano la scritta “Vogliamo lavorare. Riaprite mercati e fiere”. “Non ci interessano ristori, noi vogliamo lavorare – dicono o bloccano tutta l’Italia e nessuno esce, altrimenti, fateci lavorare. Non è una zona rossa, tutti i negozi sono aperti”. La rabbia è tanta tra i manifestanti. “Non lavoriamo da più di anno – dicono – siamo stremati, non riusciamo più ad andare avanti, il governo ci ascolti ci riapra subito, prima di far scoppiare rivolte sociali“.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.