Buoni spesa del Comune di Napoli, chi lo riceverà prima e le somme previste. La scorsa settimana la Giunta comunale approvò la Delibera che stabilisce le linee per l’utilizzo del Fondo di Solidarietà Alimentare di euro 7.625.344,16. Fondo giunto all’ente dopo l’assegnazione del Decreto Ristori Ter. Oltre un milione proveniente dal Fondo Comunale “Cuore di Napoli” e 80 mila euro riconosciuti al Comune di Napoli dall’ANCI Nazionale. Delibera proposta del Vicesindaco con delega al Bilancio, Enrico Panini, e dell’Assessore alle Politiche Sociali, Monica Buonanno. Contributo massimo sarà di 350 euro.

LE SOMME SECONDO LA COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE

A1) € 150,00 nucleo familiare composto da 1 persona;
A2) € 200,00 nucleo familiare composto da 2 o 3 persone;
A3) € 250,00 nucleo familiare composto da 4 persone;
A4) € 300,00 nucleo familiare composto da 5 persone;
A5) € 350,00 nucleo familiare composto 6 persone e più;

BUONI SPESA, CHI LO RICEVERA’ PER PRIMA

A) prioritariamente:
– I residenti nel territorio del Comune di Napoli. 
– I titolari di residenza di prossimità o richiedenti asilo o in attesa di protezione internazionale. Compreso coloro i quali abbiano fatto domanda e non gli sia stata ancora riconosciuta, che, alla data di pubblicazione della delibera, non abbiano reddito o l’abbiano perso per effetto dei provvedimenti restrittivi dettati per il contenimento dell’emergenza sanitaria;

B) in subordine, percettori del Reddito di cittadinanza appartenenti a nuclei familiari aventi almeno tre componenti. Costituisce criterio di priorità, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, il maggior numero di componenti il nucleo familiare, quantificati esclusivamente sulla base di quanto risulta dall’anagrafe comunale.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.