Calci e pugni alla madre e alla sorella per i soldi per la droga: 23enne finisce a Poggioreale

Un 23enne è stato arrestato dai Carabinieri a Ercolano per maltrattamenti nei confronti della madre che andavano avanti da quasi un anno. Secondo quanto ricostruito dai militari, il 23enne chiedeva insistentemente soldi alla madre per acquistare droga e ogni rifiuto si trasformava in minacce, percosse e maltrattamenti. Nell’ultimo caso, il giovane aveva preteso 20 euro ma la madre ha rifiutato ricordando di avergli già consegnato 250 euro nel corso della stessa settimana.

Il 23enne ha quindi colpito la madre con calci e pugni e la sorella, intervenuta a difesa della madre, è stata anch’ella colpita con uno schiaffo che le ha spaccato il labbro. I Carabinieri sono intervenuti a seguito di una telefonata della donna, ormai disperata, e hanno arrestato il giovane per maltrattamenti e tentata estorsione. Dopo l’arresto, i militari hanno raccolto la denuncia della donna che ha raccontato di come, in un’occasione, il figlio avesse addirittura distrutto la sua auto, schiantando il veicolo contro un muro per vendicarsi del rifiuto di dargli del denaro. Il 23enne è stato giudicato con rito direttissimo e portato nel carcere di Poggioreale.