11.4 C
Napoli
giovedì, Gennaio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Video. Luigi Leonardi choc: “Preferisco farmi ammazzare dalla camorra. Rinuncio alla scorta”


“Rinuncio alla mia scorta, preferisco rischiare di farmi ammazzare dalla camorra da uomo libero. Lo Stato dice che ti tutela ma non fa altro che affamarti e lanciare il messaggio ai cittadini che denunciare non conviene, invece conviene. Se tutti denunciassimo queste schifezze non succederebbero”. Parole forti quelle di Luigi Leonardi, imprenditore finito sotto scorta dopo aver denunciato il racket della camorra nelle sue attività commerciali. Mallardo, Bidognetti e famiglie di Secondigliano, giunti al suo negozio melitese, i clan che ha denunciato nelle sue battaglie contro la camorra.

Adesso Luigi Leonardi ha deciso di rinunciare alla protezione, di tornare libero e di riprendere la sua attività imprenditoriale. Lo ha annunciato attraverso un video apparso sulla sua pagina Facebook in cui ha riferito una comunicazione della Prefettura di Caserta: “Hanno deciso che da domani mattina io devo mettere a disposizione una macchina ma non mi hanno risposto sulle 9 minacce subite nell’ultimo anno. Alla luce di tutto questo – ha detto Leonardi – io da domani mattina rinuncio alla scorta. Ho già avvisato il caposcorta di annullare tutti i servizi che mi riguardano.

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Colazione al bar, quanto ci costi: aumenti del 40%, il caffè sale a 1,50 euro

Aumentano i prezzi delle materie prime e delle energie, ecco perchè sarà più costoso fare colazione al bar nel...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria