Campania, la nuova composizione del consiglio regionale: spiccano ex sindaci e figli d’arte

composizione consiglio regionale campania
I nuovi inquilini di Palazzo Santa Lucia

Sono divenuti ufficiali i dati di 5825 su 5827, ma nonostante all’appello ne manchino soltanto 2 non è ancora possibile affermare con certezza la composizione del nuovo consiglio regionale in Campania e soprattutto i nomi dei novelli inquilini di Palazzo Santa Lucia.

Nonostante la vittoria plebiscitaria di Vincenzo De Luca, il Partito Democratico esce fortemente ridimensionato rispetto alle precedenti elezioni. Dai nove seggi del 2015 nella circoscrizione napoletana si è passati ai 4 di quella che sarà la prossima consiliatura. Con il recordman delle preferenze Mario Casillo, ci saranno Loredana Raia, Bruna Fiola e Massimiliano Manfredi. Poker anche per De Luca Presidente con la sorpresa Vittoria Lettieri (figlia del sindaco di Acerra), l’assessore uscente Lucia Fortini e gli ex del centrodestra Carmine Mocerino e Paola Raia.

Può fare festa anche Giovanni Porcelli, che ha battuto sul filo di lana Tommaso Casillo e ha messo le mani sul seggio di Campania Libera.

Stesso discorso per Italia Viva dove Francesco Iovino ha preceduto l’ex collega in Città Metropolitana Gabriele Mundo che per un cervellotico calcoli di residui resterebbe fuori dall’Assise regionale.

Grandissima affermazione e riconferma al centro direzionale per Francesco Emilio Borrelli (Europa Verde), che siederà al fianco del primo cittadino di Mariglianella Felice Di Maiolo (Fare Democratico), Fulvio Frezza ( + Campania in Europa) e Peppe Irace (Per).

Corono il sogno di sedere in Consiglio regionale Giovanni Mensorio, il figlio dell’ex senatore Carmine è stato eletto in Centro Democratico.

Chiude il quadro nel centrosinistra la doppietta per i Liberali Democratici che al figlio d’arte Peppe Sommese, aggiungono sul gong Pasquale Di Fenza.

Quattro seggi a Napoli per il Movimento Cinque Stelle con Valeria Ciarambino, Gennaro Saiello, Maria Muscarà e Luigi Cirillo comporre la squadra grillina.

Tonfo Caldoro, gli eletti nel centrodestra

Nel centrodestra, oltre a Stefano Caldoro, spazio all’ex assessore al Lavoro Severino Nappi (Lega) e Annarita Patriarca (Forza Italia), ci saranno i meloniani Michele Schiano di Visconti, Marco Nonno e Carmela Rescigno la cui presenza in Consiglio è legata ad un calcolo di resti ancora non confermato. Non fallisce questa volta l’appuntamento con l’elezione Gennaro Cinque (Caldoro Presidente), già fascia tricolore di Vico Equense.

La nuova composizione del consiglio regionale Campania

Circoscrizione di Caserta (8 consiglieri)

Centrosinistra

Pd 2 – Gennaro Oliviero, Stefano Graziano
De Luca Presidente 1 – Giovanni Zannini
Italia Viva 1 – Vincenzo Santangelo
Noi Campani 1 – Steve Stellato

Movimento 5 Stelle

M5S 1 – Salvatore Aversano

Centrodestra

Lega 1 – Giampiero Zinzi
Fi 1 – Massimo Grimaldi

9 consiglieri dunque nella Circoscrizione di Salerno

Centrosinistra

Pd 1 – Franco Picarone
De Luca Presidente 1 – Luca Cascone
Campania Libera 1 – Derby tra Nino Savastano e Nello Fiore
Psi 1 – Andrea Volpe
Fare Democratico 1 – Corrado Matera
Movimento 5 Stelle

M5S 1 – Michele Cammarano

Centrodestra

FdI 1 – Nunzio Carpentieri
Lega 1 – Attilio Pierro
FI 1 – Lello Ciccone

4 consiglieri invece nella Circoscrizione di Avellino

Centrosinistra

Pd 1 – Maurizio Petracca
Iv 1 – Vincenzo Alaia
Davvero Verdi 1 – Livio Petitto

M5S 1 – Vincenzo Ciampi

Circoscrizione di Benevento (2 consiglieri)

Centrosinistra

Pd 1 – Erasmo Mortaruolo
Noi Campani 1 – Luigi Abbate

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO sulla nuova composizione del Consiglio regionale Campania e tanto altro, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK