Nonostante l’enorme incremento del numero di contagiati dal Covid, complice il bel tempo che ha spinto qualcuno a prendere il sole e anche a fare il bagno, appare gremito il lungomare di Napoli così come altre luoghi del centro città. I ristoranti sul lungomare sono pieni e il traffico veicolare è intenso e in alcuni momenti anche paralizzato.

Tutti con mascherina a godersi il sabato con temperature dolci. Il sindaco de Magistris ha deciso di non chiudere il lungomare; di diverso avviso il governatore campano De Luca che aveva invitato i sindaci a chiudere nel fine settimana le aree del lungomare e di parte dei centri storici

 

Covid: Napoli; in 30 a festa di compleanno in un bar

In trenta stavano festeggiando un compleanno all’interno di un bar di Monteoliveto, a Napoli, senza che la titolare avesse esposto, all’ingresso dell’esercizio commerciale, il cartello riportante il numero massimo di persone ammesso nel locale. E’ quanto hanno scoperto gli agenti del commissariato Decumani nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio nel centro storico di Napoli.

Ventidue le persone identificate nel corso ei controlli.
Sono scattate multe per 800 euro alla titolare del bar oltre alla chiusura del locale per quattro giorni per inottemperanza delle misure anti-Covid-19. (ANSA)

De Magistris, a Napoli situazione molto grave

”La situazione a Napoli soprattutto dal punto di vista sanitario è molto grave e ci preoccupa: nelle ultime 24 ore sono stati registrati oltre mille contagi, i pronto soccorso sono presi d’assalto, gli ospedali sono al collasso, i reparti sono in affanno, ci sono persone che hanno difficoltà a ricevere cure presso la propria abitazione e le ambulanze non arrivano”. Lo dice il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in un video messaggio pubblicato su Facebook.

 

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.