Don Aldo Rosso
Don Aldo Rosso

Colpito da un malore fatale durante la celebrazione di un matrimonio: è morto così don Aldo Rosso, parroco di Vinchio, piccolo Comune dell’Astigiano. Ad ucciderlo poco dopo in ospedale un’emorragia celebrale fulminante che lo ha colto sull’atare, pochi attimi prima dello scambio delle fedi. Il dramma si è consumato domenica mattina e fin dal primo momento le sue condizioni erano sembrate piuttosto gravi. Si è accasciato mentre alzava al cielo l’ostia consacrata.

Malore fatale mentre celebra un matrimonio, don Aldo Rosso muore sull’altare

Tanti i messaggi di cordoglio che si sono accumulati in queste ore sotto al post di ricordo dell’amministrazione Comunale di Vinchio. Domenica, in chiesa, c’era anche un medico tra gli invitati al matrimonio. Ma, nonostante abbia provato a soccorrere il parroco, non è riuscito a salvargli la vita.

Subito dopo il matrimonio, don Aldo Rosso avrebbe dovuto celebrare anche un battesimo. Gentile e ben voluto da tutti, aveva da poco festeggiato i 30 anni di sacerdozio. Molto attivo anche durante i mesi di pandemia, don Aldo Rosso aveva trovato il modo di evitare gli assembramenti e raggiungere comunque i fedeli. Come? Aveva fatto installare un altoparlante sulla facciata della chiesa per farsi sentire anche all’esterno.

Giovedì alle 10.30 saranno celebrati i funerali nella parrocchia di piazza San Marco.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.