Elezioni Giugliano. Errori e dati mancanti, partita aperta in Poziello Sindaco e Fratelli d’Italia

Errori di trascrizione di presidenti, sbagli del dipendente comunale che ha riportato di voti sul sito ufficiale del Comune: potrebbero cambiare gli eletti al consiglio comunale di Giugliano. Molti candidati, infatti, denunciano di avere voti in meno rispetto a quelli segnati dai rappresentati di lista. Tra questi ci sono Carla Rimoli e Giuseppe Di Girolamo nella lista Poziello Sindaco, che avrebbero rispettivamente 94 e 80 voti in meno rispetto a quelli segnati dal sito ufficiale del Comune. In tal caso scalerebbero le posizioni nella lista Poziello Sindaco arrivando ad essere terzi e secondi, quindi eletti anche in caso di sconfitta di Poziello al ballottaggio. Altri cambi ci potrebbero essere in Poziello Sindaco visto che la differenza di voti tra i candidati è ravvicinata.  Partita ancora aperta per il seggio di Fratelli d’Italia dove in base ai primi dati sembrerebbe Pasquale Ascione ad essersi aggiudicato il seggio, ma da possibili riconteggi il primo eletto potrebbe essere Marilisa Taglialatela Scafati. 

Difficile che ci siano stravolgimenti in altre liste visto che lo scarto di voti tra gli eletti ed i primi non eletti è abbastanza notevole.

A fare chiarezza sarà la prima commissione elettorale al seggio di via San Rocco che dovrà ricontare tutte le schede e riportare i dati precisi.