Anche Caserta piange Carlo e Veronica, doppio addio per i fratelli morti dopo l’incidente

carlo e veronica

Saranno celebrati domani, nella Chiesa Parrocchiale di Casalbeltrame, in provincia di Novara, e contemporaneamente  nella chiesa di S. Andrea Apostolo di Capodrise, in provincia di Caserta, i funerali di Carlo e Veronica di Bernardo. I due fratelli di 18 e 16 anni, Originari di Capodrise, hanno perso la vita, lo scorso 10 settembre,  in un drammatico incidente stradale nel territorio di Novara.

Le esequie saranno celebrate alle 15 nella chiesa parrocchiale del paese piemontese, dove per domani è stato indetto dal sindaco Claudia Porzio il lutto cittadino. A Casalbeltrame giungeranno le due giovani salme direttamente dall’istituto di medicina legale. Contemporaneamente a Capodrise si terrà un’altra cerimonia funebre: nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo dove parenti e conoscenti si uniranno in preghiera e nel dolore della famiglai di Carlo e Veronica di Bernardo.

Come riportato dal sito edizionecaserta, grande partecipazione anche a Capodrise dove campeggiano i manifesti con una dedica bellissima per i due fratellini: “Gli angeli non si vedono ma sappiamo che esistono. Ci sono accanto e ci proteggono. Sono le persone che ci hanno voluto bene e che sono volate via troppo presto.”

L’incidente

Dolore in Campania, Carlo e Veronica morti in un drammatico scontro frontale

I due giovani erano in sella ad una moto. Lo schianto è avvenuto nel pomeriggio di giovedì 10 settembre. Dopo l’impatto, erano stati ricoverati in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Maggiore di Novara, dove sono morti nella notte.

Carlo avrebbe compiuto 19 anni il prossimo ottobre. La sorella Veronica aveva terminato il terzo anno all’istituto tecnico per ragionieri Mossotti di Novara e si apprestava a riprendere il percorso di studio. Carlo e Veronica Di Bernardo abitavano con papà Giuseppe, mamma Katiuscia e nonna Lina a Casalbeltrame. Nel giorno delle esequie, che verranno celebrate in data da destinarsi, il sindaco di Casalbeltrame Claudia Porzio decreterà il lutto cittadino.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente i due fratelli, in moto, hanno tamponato un furgone che, fermo in mezzo alla carreggiata, stava girando a sinistra, al confine tra Novara e San Pietro Mosezzo. Sbalzati violentemente nella corsia opposta mentre stava arrivando un’altra vettura che non ha fatto in tempo a fermarsi e ha travolto la moto.