Giugliano. Consiglio: Castaldo supera Ragosta e diventa il più votato della coalizione, Ilaria Fasano entra al posto di Buonocore

Procede ancora a rilento il riconteggio dei voti delle ultime elezioni Amministrative a Giugliano da parte della commissione elettorale. Dopo lo stop forzato a causa di un componente risultato positivo al Covid, nei giorni scorsi sono riprese le operazioni di controllo dei verbali e dei registri. Oggi è stata la volta del Pd. Due le novità importanti: Adriano Castaldo con 947 voti si conferma il più votato della coalizione di centrosinistra, superando di nuovo Rosario Ragosta de I Riformisti (che ha raggiunto l’importante cifra i 920 preferenze) e si candida ad essere il favorito per la poltrona di presidente dell’Assise; la giovane insegnante Ilaria Fasano (369 voti) supera la dottoressa Silvana Buonocore (296 voti) ed entra dunque in Consiglio essendo la prima non eletta a seguito della nomina di Pietro Di Girolamo in giunta. Questo il dettaglio delle prime posizioni nel Pd dopo il riconteggio: Castaldo 947, D’Alterio 670, Di Girolamo 645, Visconti 437, Comune 408,  Agliata 375, Fasano 369, Buonocore 296, D’Auria 270 e Ferraro 262.

Domani sarà la volta dell’ultima lista nel centrosinistra, quella dei Repubblicani, poi si inizierà dall’ultima coalizione, quella di centrodestra guidata da Giuseppe Pietro Maisto. 

Nessun cambiamento sostanziale negli eletti delle altre liste fino ad ora controllate. In Pirozzi Sindaco si è confermato primo Stefano Palma con 595 preferenze poi Antonio Granata con 550, Di Domenico e Acone

Confermati i 4 consiglieri del M5S: Pezzella, Ricciardiello, Palma e D’Agostino. 

In Giugliano Bene Comune confermato Gennaro Di Gennaro mentre con Polis eletto Francesco Cacciapuoti. 

Tutti confermati anche i consiglieri eletti nelle liste a sostegno di Antonio Poziello Sindaco.