Giugliano. Rush finale per la giunta Pirozzi: il vicesindaco sarà Pasquale Mallardo del M5S

La papabile giunta del sindaco Nicola Pirozzi
La giunta del sindaco Nicola Pirozzi

Rush finale per la giunta Nicola Pirozzi. A breve il primo cittadino ufficializzerà i nomi dell’esecutivo. Sarà probabilmente una giunta ad 8 di carattere tecnico-politico. Sei nomi sembrano quasi certi, mentre restano da coprire le ultime due-tre caselle, in particolare quelle relative alle quote rosa su cui sembra ci sia qualche problema.

Il Vicesindaco sarà il dottor Pasquale Mallardo in quota M5S (di cui era candidato portavoce prima dell’accordo col Pd), a cui andrà anche la delega alle Politiche sociali. Due poltrone andranno al Pd, di cui uno interno ed uno probabilmente esterno. I nomi dovrebbero essere Pietro Di Girolamo (che dunque lascerà lo scranno di consigliere comunale) e Gaetano Coppola (esponente del direttivo Pd locale). In quota Pirozzi sindaco dovrebbe entrare Giuliana di Fiore, esperta di Urbanistica e Ambiente, già assessore al Comune di Ercolano. Tra i quasi certi anche la giornalista Tonia Limatola. Poi entrerà anche Francesco Mallardo in quota Riformisti. Questi sei nomi dovrebbero essere quasi certi. Restano da occupare altre due o tre caselle a seconda se si decida di completare la giunta a 8 o a 9. Dovrebbe ottenere una delega anche Francesco Pugliese in quota Repubblicani Democratici (primo dei non eletti), mentre Giugliano Bene Comune e Polis non dovrebbero avere per ora rappresentanti in giunta. Altre due figure dovrebbe essere uno tecnico e uno in quota Pirozzi sindaco, di cui uno sarà sicuramente una donna. Tra le indiscrezioni si era parlato anche di Antonella Sannino, architetto che aveva ricoperto il ruolo di assessore nella giunta Taglialatela.

Entro domani potrebbe arrivare l’ufficialità, come dichiarato dallo stesso sindaco durante la manifestazione dei commercianti in piazza. “Ho abbandonato la riunione sulla formazione giunta per essere qui con voi, spero a breve di annunciare la mia squadra e di incontrare una delegazione di commercianti“, ha dichiarato Pirozzi.