Giugliano, sequestrata la casa alla figlia del boss del clan Mallardo: valeva 180mila euro
Giugliano, sequestrata la casa alla figlia del boss del clan Mallardo: valeva 180mila euro

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Giugliano in Campania hanno sequestrato dei beni – in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli, sezione applicazioni misure di prevenzione – nei confronti di una 31enne incensurata di Napoli. La donna è la figlia di Patrizio Picardi, 56enne attualmente detenuto e ritenuto personaggio di spicco del clan Mallardo.

I carabinieri hanno dimostrato la sproporzione tra i redditi formalmente dichiarati dalla 31enne e i beni materialmente posseduti. Per questo motivo i carabinieri, su disposizione del tribunale di Napoli, hanno sequestrato un immobile composto da 5 vani. L’immobile è ubicato nella piazza Santissima Annunziata di Giugliano ed ha un valore di mercato di circa 180mila euro.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.