30.3 C
Napoli
lunedì, Luglio 15, 2024
PUBBLICITÀ

Chi è Giuliana Florio, la tiktoker che spopola grazie ai suoi NPC in napoletano

PUBBLICITÀ

Il fenomeno NPC sbarca anche in Italia. La prima tiktoker a portarlo al pubblico italiano è Giuliana Florio. Ma il suo è un modo tutto particolare.

Cos’è l’NPC portato su Tiktok da Giuliana Florio?

Giuliana Florio ha 27 anni ed è laureata in Psicologia. Si è fatta conoscere tramite le sue particolari live su TikTok, la ragazza ha portato in Italia il fenomeno degli NPC (Non Playble Character). “C’ ‘amma ‘a fa’ TikTok? E facimmelo buono”. E’ la frase iconica che la ragazza ripete ogni volta che appare il simbolo fosforescente dell’app, di TikTok, sullo schermo.

PUBBLICITÀ

E’ il fenomeno in cui il tiktoker si immedesima nei panni di un personaggio dei videogiochi senza coscienza in cui il giocatore principale si relaziona. Un po’ come funziona con i personaggi di “The Sims” in cui i personaggi ripetono sempre le stesse azioni in base allo stimolo che ricevono. Movimenti meccanici, strizzare gli occhi a comando e ripetere frasi ed onomatopee a seconda della donazione che fanno gli utenti, è il meccanismo base del format degli NPC.

E’ un po’ la versione digitalizzata di quelle statue che si incontravano sul lungomare e che una volta lasciata la monetina a scatti improvvisi iniziavano a muoversi. Il fenomeno degli NPC arriva dagli Stati Uniti, da una creator di nome Picky Doll, che ha iniziato a far finta di mangiare gelati e ripetere: “ice cream so good”.

Come è nata l’idea di portare l’ NPC in Italia

Giuliana spiega che lei l’ha vista una notte mentre girava i vari video TikTok e così le è scattata l’idea, rendendosi conto che questo format avrebbe potuto avere molto potenziale, se però trasportato ed adattato alla propria cultura e tradizione. infatti il modo di Picky Doll non avrebbe mai potuto prendere gli italiani.

Giuliana ha iniziato questo format in estate verso la fine di giugno capendo subito il potenziale di questo fenomeno. Lo ha poi studiato e grazie anche ai suoi studi di sociologia tenuti a Napoli, ha capito come personalizzarlo per farlo arrivare al maggior pubblico possibile.

Lei utilizza quindi proprio la cultura della sua città: il dialetto insieme ad espressioni che fanno ricordare proprio la citta partenopea. Per esempio quando le inviano il cuore infuocato é: “‘O core sacro ‘e San Gennaro.” 

Il successo di Giuliana e altre idee per il futuro

Giuliana si ha avuto un grande successo (ad oggi conta più di 300.00 followers), ma quando ha iniziato ha messo in conto ogni possibile eventualità di insuccesso e di insulti. Infatti proprio questi ultimi non sono mancati, il più comune è “104”, ma anche altri. La ragazza però non si fa scalfire dalle critiche proprio grazie ai suoi studi ed a un percorso che ha fatto in precedenza.

Infatti nel 2019 Giuliana si è trasferita ad Amsterdam rendendosi conto che lì la mentalità è molto più aperta rispetto all’Italia. Da qui parte il suo scopo. Che non è solamente di portare divertimento, ma di arrivare a più persone possibili per effettuare proprio un cambiamento di mentalità e Tik Tok altro non è che un mezzo per farsi conoscere in modo che poi i suoi lavori e le sue idee arrivino più persone possibili. Ma in questo progetto non è da sola, anche se in primo piano appare il suo volto, dietro le quinte ci sono molti amici che la supportano e le danno una mano. Tra questi la sua migliore amica con cui si è trasferita ad Amsterdam.

Sicuramente questo è un format che a Giuliana piace molto fare oltre che a riuscirci bene, proprio perchè riesce a trasmettere questa passione è riuscita ad arrivare un bel numero disparato di utenti, per la maggior parte sicuramente sono teenagers ma si estende anche a una buona percentuale di persone almeno fino ai 55 anni.

La tiktoker dunque sicuramente non si fermerà per ora e cavalcherà l’onda di questo fenomeno finché durerà.

 

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Dramma sul lido a Ischitella, 43enne muore in spiaggia

Un 43enne originario di Baiano è morto dopo essere stato colpito da un malore mentre si trovava in spiaggia....

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ