Lavoratori ‘in nero’ e fiori senza scontrino, blitz della Finanza davanti i cimiteri i di Napoli e provincia

Vendita di fiori davanti ai cimiteri senza rilascio delle ricevute fiscali nel 57% dei casi: è quanto ha scoperto la Guardia di Finanza nel corso di controlli messi in atto, in occasione della commemorazione del defunti lo scorso 2 novembre, a Napoli e in provincia come a Portici, Casoria, Arzano, Casavatore e le isole di Ischia e Capri.

In particolare, i militari del I Gruppo Napoli – 1° Nucleo Operativo Metropolitano, della Compagnia di Portici e delle Tenenze di Ischia e Capri hanno riscontrato che il 57% degli esercenti controllati non ha rilasciato il documento fiscale e che nel corso di 22 accessi ispettivi sono stati scoperti 25 lavoratori «in nero». Scattate sanzioni e sequestrati circa 350 mazzi di fiori messi in vendita da parte di commercianti abusivi.