Beccati a giocare a carte nei ‘circoletti’, 13 persone multate a Napoli. Ieri mattina gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra controllavano in corso Bruno Buozzi due circoli ricreativi le cui serrande erano parzialmente abbassati. Una volta entrati hanno sorpreso, in entrambi i locali, numerose persone intente a giocare a carte, tutte prive della mascherina e inosservanti del distanziamento sociale. I poliziotti identificavano i due gestori e 11 avventori, tutti napoletani sanzionandoli per inottemperanza alle misure anti Covid-19 per un importo totale di oltre 5mila. Disposta inoltre l’immediata chiusura dei locali.

Blitz in 2 circoletti a Napoli, polizia allertata dalle urla e dai bivacchi: articolo del 14 dicembre

La sera del 13 dicembre gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato nel transitare in via Saverio Mattei udirono schiamazzi provenienti da un terraneo la cui serranda era parzialmente abbassata. Una volta entrati sorpresero decine di persone intente a consumare bevande e cibo. Erano tutte prive della mascherina e inosservanti del distanziamento, molte delle quali si sono date alla fuga.

MULTATI I PRESENTI

I poliziotti identificarono due gestori e otto avventori, tutti originari della Repubblica Dominicana. Sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 per un importo totale di 4mila euro e disponendo la chiusura del locale per  5 giorni. Nella stessa serata, inoltre, gli agenti del Commissariato San Carlo Arena, su disposizione della Centrale Operativa, intervennero in un circolo ricreativo in via Miracoli. Lì trovavano tre dominicani che stavano cenando intorno ad un tavolo. Quindi sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 ed il gestore anche con la chiusura del locale per 5 giorni.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.