stadio Maradona
Arriva la data ufficiale dell'inaugurazione del Maradona di Napoli.

Finalmente arriva una data definitiva per l’inaugurazione dello Stadio Diego Armando Maradona di Napoli: ci sarà il 29 luglio alle 19. La squadra partenopea già aveva inaugurato l’impianto giocandoci nel corso della scorsa stagione, ma mancava il taglio del nastro per formalizzare il tutto. Verrà mostrata la statua dedicata al Pibe de Oro realizzata dall’artista Mimmo Sepe. Possibile che la cerimonia dello stadio Maradona sia accompagnata da uno spettacolo canoro per rendere tutto più speciale.

L’inaugurazione dello Stadio Maradona ed il mancato coinvolgimento della società

Continuano gli onori al più grande giocatore di sempre, Diego Armando Maradona: statue che si duplicano, murales ad ogni angolo della città. Ma l’inaugurazione dello stadio Maradona rischia di diventare un incidente diplomatico tra il Comune e il Calcio Napoli. Martedì scorso la Giunta De Magistris ha fissato come data il 29 luglio cercando di organizzare anche uno spettacolo canoro. Come riporta la Gazzetta dello Sport, se il Comune è proprietario dell’impianto è altrettanto assodato che abbia una convenzione con il Napoli. E sembra che il calcio Napoli alla fine non sia stato coinvolto. Infatti il Napoli in quella giornata sarà in viaggio per Monaco di Baviera dove il 31 giocherà in amichevole con il Bayern.

Le parole del presidente della Commissione Sport del Comune di Napoli, Carmine Sgambati

Sullo stadio Maradona nel corso della trasmissione di Radio Marte è intervenuto Carmine Sgambati, presidente della Commissione Sport del Comune di Napoli. Ha affrontato il tema dell’inaugurazione dichiarando: ”Abbiamo avuto una riunione con la dirigenza del Napoli programmando di fare una cosa insieme alla squadra e ai calciatori ma le nostre indicazioni non coincidevano con quelle del presidente”. Sul mancato coinvolgimento della società riguardo lo stadio Maradona, invece, afferma che un mese fa c’è stato un incontro insieme all’assessore Borriello e Formisano con i rappresentati apicali della squadra e dopo una lunga conversazione abbiamo riscontrato diverse difficoltà. ”Il Comune ha fatto il possibile per dialogare con il Napoli. Ho assistito a cose inaudite e posso assicurare che Comune, sindaco e assessori si sono sempre comportati nella maniera più logica possibile. Ma abbiamo sempre trovato un muro di gomma e situazioni anomale”. Poi conclude dicendo: ”I tifosi devono essere omaggiati nel ricordare il loro eroe sportivo, Diego Armando Maradona”.

 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.