Diego Armando Maradona
Diego Armando Maradona

Sono stati ”i medici” che ‘‘hanno ucciso” Diego Armando Maradona, ”per negligenza”. Lo sostiene Rodolfo Baque, l’avvocato di Dahiana Gisela Madrid, una delle infermiere del calciatore argentino indagata per omicidio colposo interrogata nelle scorse ore dai pubblici ministeri. Maradona è morto per un attacco cardiaco lo scorso novembre all’età di 60 anni, alcune settimane dopo aver subito un intervento chirurgico al cervello per un coagulo di sangue.

“C’erano diversi elementi che facevano pensare che Maradona sarebbe morto da un momento all’altro. E i medici non hanno fatto nulla per impedirlo”, ha dichiarato Baque durante un incontro con i giornalisti. (Adn Kronos).

Il camion interamente dedicato a Diego Armando Maradona: “Porto Napoli e Diego in giro per il mondo” [ARTICOLO 26 MAGGIO 2021]

Un camion completamente dedicato a Diego Armando Maradona. Dal lato guida al rimorchio, tutto aerografato con le immagini del Pibe de Oro.

Il camion interamente dedicato a Diego Armando Maradona: “Porto Napoli e Diego in giro per il mondo”

In un intervista rilasciata a Il Mattino, Pasquale Rea, autotrasportatore di Volla e proprietario dell’autoarticolato, ha spiegato“Ho voluto omaggiare il Dio del calcio ritraendolo con le maglie più importanti con cui ha giocato. Un desiderio che avevo da sempre e che ora è diventato l’ennesima creazione che rappresenterà Napoli nel mondo. Con questi camion infatti, lavoro ogni giorno e percorro centinaia di chilometri in tutto il paese. Non è raro trovare persone che mi fermano chiedendomi da dove sia nata questa idea e ‘pretendendo’ una foto vicino ai loro idoli. Ma la cosa che mi piace di più è quando questo avviene al di fuori del nostro paese. Quando queste richieste arrivano da chi non è mai venuto in città, ma riconosce i nostri personaggi più illustri”.

Allo stadio Maradona di Napoli la partita per ricordare Diego: in campo tanti personaggi famosi

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.