17.6 C
Napoli
domenica, Maggio 22, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Non è mia figlia”, consegnano la neonata sbagliata ai genitori: scatta la deuncia


Una coppia di genitori denuncia la Fondazione Poliambulanza di Brescia per uno scambio di neonati chiedendo anche il risarcimento danni. L’episodio terribile è avvenuto a ottobre, ma la mamma, che è assistita dall’avvocato Maria Cristina Tramacere, è ancora sconvolta. Purtroppo la donna non riesce a legare con la vera figlia poiché la prima bimba che ha allattato e coccolato è stata quella di un’altra mamma. In seguito il marito ha dubitato che la piccola non fosse quella che aveva visto subito dopo il parto.

Ho partorito all’1.55 e sono stata in sala parto perché non erano disponibili posti letto – ha raccontato la donna a Il Giorno – e dovevano aspettare il tampone per il Covid 19. La mattina dopo ho chiesto della bambina e mi hanno risposto che era nel reparto di patologia neonatale e che dopo qualche ora avrei potuto vederla. Quando è arrivato l’esito del tampone ho domandato di poter prendere la piccola al nido e così mi hanno consegnato la mia presunta figlia. Quando mi è stata data erano presenti una dottoressa e un’infermiera. Mi hanno lasciato una culla, che riportava il nome di mia figlia. La bambina indossava gli abiti da me forniti“.

AVEVA MOSTRA LA FOTO DELLA NEONATA AI PARENTI

Dopo il parto si è occupata della piccola, allattandola e mostrando le foto ai parenti via telefono. Ad accorgersi che qualcosa non andava è stato il marito. “La bambina a me affidata non aveva il braccialetto al polso – ha spiegato la mamma –, lo abbiamo trovato nella culla. La cosa che ci ha ulteriormente insospettito è che su di esso c’era il nome di un’altra bimba. La piccola che avevo coccolato con amore e dedizione, nutrito e fatto conoscere ai parenti, non era mia figlia“.

L’errore è stato immediatamente denunciato a medici e infermieri e alla neomamma è stata consegnata la vera figlia. Secondo quanto spiega Il Giorno la Fondazione non ha smentito il fatto ma risponderà in sede legale mentre l’altra famiglia coinvolta non ha sporto denuncia.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Hannibal non dà tregua all’Italia, temperature ‘di fuoco’ fino alla prossima settimana

Hannibal non dà tregua: previsioni meteo con caldo torrido. Sarà una domenica più tipica di luglio che di maggio a livello...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria