Il Casertano perde un’altra figlia, Patrizia uccisa dalle esalazioni del braciere

Tragedia per la comunità di Casapulla. Patrizia Amodio, 43enne originaria del posto, ha perso la vita nella giornata di venerdì in provincia di Pordenone. Ad ucciderla, probabilmente, le esalazioni di monossido di carbonio. A lanciare l’allarme è stato il fratello della donna, preoccupato dopo che non riusciva a mettersi in contatto con questa. Così – riporta Edizione Caserta – sul posto si sarebbero recati i vigili del fuoco, che hanno fatto la tragica scoperta. A quanto pare il decesso risalirebbe ad alcuni giorni prima.