32.8 C
Napoli
domenica, Luglio 14, 2024
PUBBLICITÀ

Presta 10mila euro e ne chiede 31mila, imprenditore arrestato per usura in Campania

PUBBLICITÀ

I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Montesarchio, coadiuvati dai militari della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento – Aliquota della Guardia di Finanza, dopo accurate indagini, nella serata di ieri hanno tratto in arresto un imprenditore 57enne di Montesarchio e denunciato a piede libero il fratello 47enne, resisi responsabili di usura aggravata, in concorso, in danno di un 53enne del luogo che gestiva un’attività commerciale.

Nel corso delle attività, avviate a seguito di denuncia presentata presso i Carabinieri di Montesarchio, si accertava che la vittima, nel periodo pandemico, trovandosi in difficoltà economiche, si vedeva costretta a richiedere un prestito di circa 10.000,00 (diecimila) euro, per poi doverne restituire nell’arco di alcuni mesi circa 31.000,00 (trentunomila), con interessi applicati nel periodo che oltrepassavano di gran lunga i limiti ammessi dalla legge.

PUBBLICITÀ

L’operazione di Polizia Giudiziaria aveva luogo all’esito della consegna dell’ennesima rata del prestito, allorché il 57enne presentandosi dalla vittima per la riscossione veniva bloccato dai Carabinieri, che dopo aver recuperato il denaro, lo dichiaravano in stato di arresto.
Il predetto dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di Turno veniva sottoposto al regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione. Il fratello 47enne, che nella vicenda aveva assunto un ruolo non marginale, veniva deferito a piede libero. Il denaro recuperato veniva restituito alla vittima. Le persone coinvolte sono da ritenersi sottoposte alle indagini e pertanto presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Incidente per l’auto della penitenziaria di Secondigliano, un agente è grave

Un veicolo della polizia penitenziaria con a bordo 4 agenti della polizia penitenziaria del carcere di Secondigliano è rimasto...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ